21 gennaio 2015

Come leggere in inglese #2: come evitare di farsi venire l'orticaria studiando la grammatica

Spero che la prima parte di questo mio speciale (Come leggere in inglese parte #1: come, quando ma soprattutto perchè?) vi sia piaciuto :) ho provveduto a scrivere la seconda parte di questa mia serie di articoletti dedicati a chi ha voglia di avvicinarsi all'inglese ed alla lettura di libri in lingua originale.

Ho voluto fare una distinzione tra chi possiede un livello base della lingua (beginner) e chi invece si colloca ad un livello intermedio-avanzato (intermediate-advanced).
Detto questo, se anche possedete un buon livello di conoscenza della lingua, nulla vi vieta di fare un ripassino perchè c'è sempre spazio per migliorarsi ed imparare. Impariamo lungo tutto l'arco della nostra vita, a maggior ragione se ci troviamo alle prese con una lingua diversa dalla nostra :)

Posto che si può iniziare a leggere in lingua servendosi di libri semplificati (ve ne parlerò nel prossimo articolo), mi sembra opportuno affiancare alla lettura anche lo studio della grammatica. Se la cosa vi fa inorridire, non temete, le risorse a vostra disposizione sono tante senza contare che la grammatica inglese non è per nulla difficile (no vi prego, non sostenete il contrario perchè posso assicurarvi che studiare l'italiano sarebbe molto più ostico ^_^).

Iniziamo subito con i libri di supporto alla lettura.

La parola grammatica non è sinonimo di inferno

SE STUDIATE CON ... JOHN PETER SLOAN

Supponiamo che a scuola non abbiate mai avuto un buon rapporto con l'inglese. Supponiamo inoltre che non abbiate voglia di trascorrere ore sui libri e che l'idea di "perdere" tempo a studiare la grammatica vi procuri l'orticaria al solo pensiero. Che fare? la mia risposta è: John Peter Sloan.

John Peter Sloan è un inglese trapiantato in Italia e da anni si Zelig in english (potete trovare alcuni video su YouTube, sono esilaranti, un esempio è la scenetta sui tempi verbali ed il maniaco sessuale-omicida). In commercio esistono numerosi libri concepiti da Sloan per avvicinarsi all'inglese con il sorriso sulle labbra e qualche sana risata, cosa che vi assicuro aiuta davvero ad imparare e memorizzare! (provare per credere!). Tra i più validi:
Alcuni esilaranti esercizi di traduzione
(frasi)
dedica all'insegnamento della lingua inglese mediante un metodo in cui prevale la componente ludica. Non solo è autore di diversi libri per l'apprendimento della lingua, ma ha aperto due scuole (a Milano e Roma) ed è noto al pubblico per alcuni spettacoli educativi in lingua inglese che ha presentato all'interno di
La grammatica è davvero
molto chiara
La traduzione di un brano
corredato da divertenti
illustrazioni
Io ho acquistato English Express per ripassare e chiarire alcuni punti della
grammatica e l'ho adorato. Le lezioni sono essenziali ma chiare e ricche di esempi divertenti, utili per tenere bene in mente le varie regole. E' inoltre corredato da numerosi esercizi e test di fine livello a tratti davvero esilaranti; ad esempio, in English Express vi viene spesso chiesto di tradurre alcuni battibecchi tra l'autore e la moglie, mentre svariate regole grammaticali riportano commenti sarcastici capaci di strappare più di una risata. Il volume comprende inoltre le soluzioni di tutti gli esercizi...ed un capotreno che vi invita a tornare al vostro posto qualora foste andati a sbirciare nelle ultime pagine per semplificarvi la soluzione delle traduzioni.

Sloan possiede anche un canale YouTube con ulteriori video ed interessanti discussioni in merito allo studio della lingua e delle sue particolarità (ad esempio in merito alla corretta pronuncia delle parole, l'uso dei tempi verbali e via dicendo), senza contare i tanti Podcast da ascoltare tranquillamente sul vostro smartphone. Ve lo consiglio! :)

OPPURE SECONDO UN APPROCCIO TRADIZIONALE

http://amzn.to/1GrvgQd
In questo caso vi consiglio un paio di libri che ho utilizzato a scuola (ho frequentato un istituto linguistico) e che ancora adesso utilizzo per ripassare alcune regole. Come precisato sopra, si tratta di un approccio tradizionale che prevede lo studio delle regole e la loro successiva applicazione grazie ad una serie di esercizi e relative soluzioni. Considerate comunque che non dovete studiare centinaia di unità al giorno e che se non siete dei veri e propri principianti (anche perchè ormai l'inglese viene affrontato dalle scuole elementari) potrà servirvi da supporto alla lettura.

Attenzione! esistono libri di grammatica suddivisi per livello* o per l'inglese americano e quello del Regno Unito (si, ci sono differenze tra i due).

Il mio testo preferito, nonchè quello che mi sento di consigliarvi, è senza ombra di dubbio English grammar in use di Raymond Murphy. Per ogni singola unità ricalca lo stesso schema: la pagina di sinistra affronta le regole grammaticali, mentre quella di destra vi propone gli esercizi, i quali solitamente terminano con alcune frasi da tradurre. In fondo al libro trovate anche le soluzioni degli esercizi proposti, ulteriori esercizi per il consolidamento ed un CD-rom utilissimo per ripassare.
Posso assicurarvi che lo studio affrontato con il supporto di questa grammatica non è affatto difficile ed anzi, io mi sono divertita ad acquistarne una versione più aggiornata per svolgere di nuovo gli esercizi e dunque ripassare!
Nota da non sottovalutare è l'indice in ordine alfabetico. Avete bisogno di chiarimenti in merito all'uso del genitivo sassone? basta cercare la relativa unità e svolgere gli esercizi propositi :)

* non sapete quale sia il vostro livello di inglese? no problem, fate il test Cambridge e scopritelo :)


ALTRIMENTI ACCENDIAMO LO SMARTPHONE O IL COMPUTER...

Avete mai provato ad affrontare lo studio di una lingua servendovi di internet o di uno smartphone? a parte la possibilità di visitare migliaia di siti dedicati all'inglese, esistono alcuni siti ed applicazioni per smartphone il cui scopo è proprio quello di aiutarvi durante l'apprendimento. Io ne ho sperimentati alcuni e per ora i miei preferiti risultano essere i seguenti:

  • Duolingo - traduzioni inglese-italiano e viceversa, esercizi di pronuncia, interfaccia pulita ed intuitiva. Io lo sto usando per ripassare lo spagnolo.
  • Babbel - a pagamento dopo un certo periodo, ma molto utile oltre che sostenuto dal fondo europeo di sviluppo regionale dell’UE. Lo utilizza anche la Merkel ;)
  • Livemocha - una versione molto più interattiva di Duolingo e Babbel. Si impara, ma saranno utenti madrelinguisti a correggere i vostri compiti. Ovviamente voi potete fare la stessa cosa con chi sta imparando l'italiano.


E PERCHE' NO, ANCHE IL NINTENDO DS!!

Possedete un Nintendo DS? se la risposta è affermativa, sappiate che ci sono alcuni cosiddetti videogiochi grazie ai quali vi sarà possibile esercitarvi con l'inglese. Non solo Mario Bros dunque, ma anche veri e propri programmi il cui scopo è quello di aiutarvi a prendere dimestichezza con la lingua o migliorne il livello posseduto. Io ho utilizzato per diverso tempo un gioco che aiutava ad imparare il giapponese e nel giro di poco tempo avevo imparato a leggere e scrivere con gli hiragana (uno degli alfabeti giapponesi). E' semplice: gli esercizi spesso presentano ripetizioni di vocaboli e/o forme (come in Duolingo ad esempio), le schermate sono colorate ed eye-catching, ovvero vi colpiscono ed aiutano a memorizzare.
Alcuni tra i più gettonati sono:

English Training si svolge come Brain Training, il famoso videogioco per migliorare le proprie abilità mentali. Vi verrà chiesto di esercitarvi per alcune sessioni giornaliere con traduzioni dall'inglese all'italiano, il tutto con il supporto di una coloratissima grammatica. E' possibile utilizzare il microfono per esercitarvi con la pronuncia, controllare i vostri progressi e mettervi alla prova giocando (pardon, studiando) insieme ad altri giocatori.

Practise English è incentrato su situazioni di vita quotidiana e dunque pratici. Se volete migliorare ed arricchire il vostro vocabolario, allora questo è il gioco indicato per voi e le vostre esigenze. E' inoltre molto longevo dal momento che comprende la bellezza di 400 schede, riconoscimento della scrittura e della voce, utilizzo di file audio/video per confrontarsi con la pronuncia ed una serie di mini-giochi.


RISORSE UTILI

Vi allego inoltre alcuni siti utilissimi sia per lo studio, che per la lettura vera e propria. Si tratta di dizionari online, alcuni con la possibilità di sentire la pronuncia di un determinato vocabolo oppure chiedere informazioni ad utenti madrelinguisti, altri consentono invece di approfondire l'uso di un vocabolo a seconda delle situazioni. Insomma, si tratta di siti molto completi di cui io personalmente non posso fare a meno.

Se avete bisogno di altre informazioni non esitate a contattarmi e/o a lasciare un messaggio, vi risponderò al più presto :)

6 commenti:

  1. Sono consigli molto utili! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti ringrazio Nolwenn :) tu leggi in inglese?

      Elimina
    2. No, ma sto cominciando proprio in questi giorni ed era destino che leggessi i tuoi consigli :)
      Ho inziato con "Why we broke up" e sta andando piuttosto bene *-*
      Ti ricordi il tuo primo libro in inglese tu?

      Elimina
    3. Come sta procedendo la lettura del romanzo? :)

      Il mio primo libro in inglese credo sia stato Il signore delle mosche, dovevamo leggerlo per le vacanze :)
      Ho però iniziato leggendo libri semplificati per chi studiava l'inglese ed in questo caso la mia risposta sarebbe Jane Eyre :)

      Elimina
  2. Complimenti! :) E' un post davvero interessante e utile! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti ringrazio Siannalyn, è proprio quello che speravo :)

      Elimina

Per favore lascia un commento :) In alternativa puoi contattarmi via e-mail Grazie!

Ti va di interagire?


Diventa follower!

Seguimi su Facebook

Archivio del blog

Blogroll

Dove acquisto?

Ultimi commenti



I visitatori