29 ottobre 2014

Trick or treats? libri horror da regalarsi per Halloween

Buonasera carissimi! ormai scrivo i miei articoli quasi ed esclusivamente di notte, che mi stia trasformando in un vampiro? in caso affermativo, beh, non c'è niente di più consono ad un articolo relativo all'imminente festa di Halloween :)

Quest'anno ho deciso di cambiare e di parlarvi di libri a me sconosciuti, volumi che tuttavia mi piacerebbe leggere e che con molta probabilità acquisterò. Vi avviso però che non si tratta di romanzi relativi a vampiri e licantropi innamorati, bensì bambini infernali, spietati assassini, zombie incazzatelli e via
dicendo. Se tutto questo vi infastidisce, vi consiglio di passare oltre e di non inserire questi libri nella vostra wishlist!!

Ho anche aggiunto l'immancabile sezione dedicata ai pasticci in cucina, segnalandovi qualche ricettina trovata su Pinterest che ha suscitato il mio interesse. Purtroppo quest'anno cercherò di fare un po' più di attenzione a quello che mangio per Halloween quindi...abbuffatevi anche per me!!


Brividi letterari

1) Il presagio, di David Seltzer

Sinossi - Una giovane infermiera si impicca per amore del piccolo Damien. Un prete muore trafitto da una sbarra di ferro per avere rivelato l'orribile verità sulla nascita di Damien. In un tranquillo giardino zoologico, gli animali sono presi da una frenesia mortale di autodistruzione alla sola vista di Damien. La vita di un futuro presidente degli Stati Uniti e della sua giovane moglie è sconvolta da una serie di "incidenti" sinistri che li perseguitano da Roma a Londra a Gerusalemme: e al centro di questo terrore c'è sempre il loro bambino, Damien.

Note - il libro è stato trasposto sullo schermo per due volte, l'ultima nel 2006. Esistono inoltre quattro seguiti al romanzo di Seltzer, due dei quali sono delle novelisation dei rispettivi film.



2) Rot & Ruin, di Jonathan Maberry (serie Benny Imura #1)

Sinossi - Nell’America post-apocalittica infestata dagli zombie dove vive Benny Imura, ogni adolescente deve trovarsi un lavoro al compimento del quindicesimo anno di età, o dimezzare per sempre la propria razione quotidiana di cibo. Benny non è interessato a portare avanti il business di famiglia, ma non ha scelta visti i precedenti fallimenti lavorativi; così accetta di diventare un cacciatore di zombie come quel vigliacco di Tom, il suo fratellastro.
Il ragazzo si addentra nella desolata Rot & Ruin, il territorio in cui sono confinati gli zombie, con riluttanza, convinto di svolgere un lavoro noioso e pressoché inutile… prima di imbattersi in una terra senza dio, che gli aprirà gli occhi su un mondo totalmente diverso dalla vita a cui era abituato. Conoscerà il suo passato, i lati nascosti della personalità di Tom e il motivo per cui viene considerato da tutti come un eroe: perché là fuori, lontano dalle recinzioni del fortilizio, le distese aride di Rot & Ruin pullulano di rinnegati assassini a caccia di adolescenti, di segreti mortali, di zombie e di bellezze cresciute nelle oscurità del tempo. Rot & Ruin è molto più che un deserto senza vita…

Note - il romanzo è stato finalista al Bram Stoker Award Vincitore del Dead Letter Award Vincitore del Cybils Award Vincitore del Melinda Award. Maberry sembra essere una garanzia in quanto sceneggiatore di fumetti alla Marvel Comics (The Black Panther, Wolverine, Spider-Man) e multi premiato autore al prestigioso Bram Stoker Award.




3) American Psycho, di Bret Easton Ellis

Sinossi - Patrick Bateman è giovane, bello, ricco. Vive a Manhattan, lavora a Wall Street, e con i colleghi Timothy Price, David Van Patten e Craig McDermott frequenta i locali piú alla moda, le palestre piú esclusive e le toilette dove gira la miglior cocaina della città, discutendo di nuovi ristoranti, cameriere corpoduro ed eleganza maschile. Secondo Evelyn Richards, la sua giovane, bella e ricca fidanzata, Patrick Bateman è «il ragazzo della porta accanto». Ma la vita del protagonista di American Psycho è scandita da altre ossessioni. Quando le tenebre scendono su New York, Patrick si trasforma in un torturatore omicida, freddo, metodico, spietato. Al punto da incarnare l'orrore. Con American Psycho Bret Easton Ellis ha scritto il libro che meglio di ogni altro racconta gli anni Ottanta. Un decennio che, ora lo sappiamo, non è stato semplicemente una parentesi, ma l'inizio di qualcosa. Cosí, questo viaggio senza ritorno nella follia e nella spersonalizzazione a base di immagini patinate e ultraviolenza non ci parla solo di un «eroe» e del suo tempo, ma finisce per rappresentare noi stessi e i nostri giorni. E anche quelli che verranno.

Note - un romanzo che volevo acquistare da tempo e che con ogni probabilità prenderò, aspettando il momento adatto per immergermi tra le sue pagine (si, devo essere dell'umore adatto!)





4) La casa d'inferno, di Richard Matheson

Sinossi - Per più di vent’anni la casa appartenuta a Belasco è rimasta vuota. Indicata come la più inaccessibile delle case infestate, è un antico palazzo le cui mura hanno assistito a scene di orrore e depravazione inimmaginabili. Due tentativi di investigarne i misteri si sono conclusi terribilmente. Ora si prepara una nuova spedizione: quattro persone entrano in quel luogo misterioso, determinate a sondare gli ultimi segreti di vita e di morte che vi si celano. Ognuno di loro è spinto da una ragione personale per sfidare le mille tentazioni di quella dimora: ma potranno le loro anime sopravvivere di fronte a quanto si nasconde nella casa più infestata al mondo?

Note - Stephen King lo ha definito uno dei libri più spaventosi che siano mai stati scritti per quanto riguarda abitazioni presumibilmente infestate. Se lo dice lui...



5) La ragazza della porta accanto, di Jack Ketchum

Sinossi - America rurale, anni Cinquanta. David ha 12 anni e incarna il prototipo dell'adolescente medio. Frequenta gli altri ragazzi del vicinato e comincia a sviluppare un certo interesse per il sesso femminile. Quando le sorelle Meg e Susan Loughlin si trasferiscono a vivere nella casa accanto, David è felice dell'opportunità di ampliare il proprio giro di amicizie, anche se Meg, che incontra per prima, è un paio d'anni più grande. I genitori delle due ragazze sono rimasti uccisi in un incidente d'auto, e le sorelle Loughlin sono state affidate alla vicina di David, Ruth. Ma Ruth, in apparenza ottima madre di famiglia, nasconde una vena di sadismo e alienazione, che sfoga dapprima sottoponendo le ragazze a percosse sempre più violente e dolorose, poi dando vita a una serie di torture fisiche e psicologiche di cui David e gli altri ragazzi del vicinato divengono testimoni e, in qualche modo, complici inconsapevoli. La polizia non prende sul serio le denunce di Meg: l'unica speranza per lei e la sorella è nell'aiuto dell'amico David. Riuscirà a salvare le sorelle prima che sia troppo tardi?

Note - un horror psicologico, piuttosto forte e spietato. Il libro è scritto molto bene, ci sono numerose note informative e la postfazione è di Stephen King. Insomma, non posso lasciarmelo sfuggire :)



6) Rovine, di Scott Smith

Sinossi - Una vacanza da sogno in Messico, quattro amici, il mare, la sabbia, le feste a base di tequila e bellissimi tramonti da cartolina. Poi, un ragazzo scompare nella foresta, tra le misteriose rovine precolombiane, e il sogno diventa improvvisamente un incubo. Ciò che attende i ragazzi nella giungla impenetrabile è una trappola senza via d'uscita, una paura paralizzante che porta all'abisso. "Rovine" è la storia di una lotta per sopravvivere, contro tutti, senza regole, senza certezze, senza pietà. È un paradiso che, pagina dopo pagina, si tinge dei colori del più cupo inferno.

Note - da questo romanzo è stato tratto l'omonimo film del 2008 del quale l'autore ha curato la sceneggiatura. Potreste leggere il libro e vedervi il film che effettivamente non è male, anzi!



7) E Johnny prese il fucile, di Dalton Trumbo

Sinossi - Un soldato della prima guerra mondiale si risveglia all'improvviso in un letto di ospedale. Ha perso tutti gli arti ed ha il viso completamente deturpato. Johnny è intrappolato in quel che rimane del suo corpo, impossibilitato a muoversi, comunicare o uccidersi.

Note - se questo non è un horror! l'ho messo nella lista perchè trovo che la trama sia quanto di più crudo e claustrofobico possa capitarmi di leggere, ma non ho intenzione di acquistarlo a breve perchè certi argomenti mi infastidiscono.




 

Brividi in cucina

E se invece avete voglia di pasticciare in cucina, ecco a voi qualche golosa idea per divertirvi tra i fornelli anche ad Halloween! per quanto mi riguarda farò le mie famose dita della strega e dei chocolate chip cookie con ragnetti incorporati, da mangiare davanti a due film horror che rivedo sempre volentieri: La bambola assassina e L'evocazione :)




2 commenti:

  1. Mi sono segnata subito Il Presagio, La ragazza della porta accanto, La casa d'inferno e Rovine , mi piacerebbe proprio leggerli! Invece Johnny prese il fucile ce l'ho già ma non ho ancora avuto il coraggio di iniziarlo! Temo che sia molto crudo...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Alex, se ti interessa "Il presagio" ti conviene guardare su Ebay perchè è fuori catalogo e si trova solo la vecchia edizione del 1976 :) per quanto riguarda Rovine ti consiglio anche il film, a me è piaciuto molto e l'ho trovato piuttosto originale :)

      Hai davvero ragione per Johnny prese il fucile, io vorrei prenderlo ma credo farei davvero fatica a digerirlo, mi fa star male il solo leggere la trama!

      Elimina

Per favore lascia un commento :) In alternativa puoi contattarmi via e-mail Grazie!

Ti va di interagire?


Diventa follower!

Seguimi su Facebook

Archivio del blog

Blogroll

Dove acquisto?

Ultimi commenti



I visitatori