5 ottobre 2014

Recensione: Tra la notte e il cuore di Julia Kibler

Tra la notte e il cuore di Julie Kibler
Tra la notte e il cuore
di Julie Kibler
| sito ufficiale | | TW | | FB |

Casa editrice: Garzanti
Pagine: 362
Data di uscita: Maggio 2013
Voto: 8/10

Sinossi

È mattina presto, e Miss Isabelle si ferma per un attimo sulla soglia di casa ad ammirare la luce dell'alba che colora di rosa i tetti della cittadina di Arlington, Texas. Come ogni lunedì sta aspettando Dorrie, la sua giovane parrucchiera, che per lei è diventata come una figlia. Da dieci anni è la sua cliente speciale, da dieci anni la sua richiesta è sempre la stessa: domare la sua vaporosa chioma in ordinati riccioli argentati. Ma non questo lunedì. Oggi Miss Isabelle sa che la sua vita fatta di piccoli riti e abitudini sta per essere rivoluzionata. Il passato è tornato a tormentarle l'anima e niente potrà più essere come prima. Con tutta la forza d'animo che riesce a raccogliere dopo novant'anni di vita, Miss Isabelle presenta la sua richiesta d'aiuto a Dorrie. Ed è una richiesta sconvolgente. Un lunghissimo viaggio in macchina verso Cincinnati, e bisogna partire subito. Senza spiegazioni. Dorrie esita, ma le basta uno sguardo negli occhi della vecchietta per capire che non può rifiutare. Mentre l'orizzonte inghiotte l'asfalto e il rosso del tramonto si dissolve in un cielo buio senza stelle, Miss Isabelle stringe tra le mani un antico ditale d'argento e sente il proprio cuore riaccendersi, come una notte di settant'anni prima, nel 1939. La notte in cui, mentre l'odio e la violenza dilagavano come un'epidemia, due occhi gentili avevano illuminato l'oscurità come un fulmine.

La mia opinione

Tra la notte e il cuore è uno di quei libri che non avrei mai acquistato a causa di un titolo poco attraente e del tutto estraneo alla trama. Ad acquistare questo romanzo è stata mia madre e per questo la ringrazio, ho infatti divorato in poche ore le oltre 300 pagine per poi rileggere le ultime righe con le lacrime agli occhi. Julie Kibler è riuscita a farmi piangere, un po' come a suo tempo avvenne con Amabili Resti di Alice Sebold.

Tra la notte e il cuore è un romanzo narrato a due voci dalle protagoniste, l'ultraottantenne Miss
Julie Kibler.
Tra la notte e il cuore è il suo primo romanzo,
la cui storia è ispirata a fatti realmente accaduti
alla nonna paterna, la quale si innamorò di un
uomo di colore e la cui famiglia tentò di dividerli.
Isabelle
e la sua parrucchiera di colore Dorrie. Ormai da qualche anno Dorrie ha preso l'abitudine di recarsi a casa di Miss Isabelle per la messa in piega, un piccolo rituale che ha avvicinato le due donne al punto che l'anziana considera Dorrie come una figlia, nonchè l'unica persona cui chiederà aiuto per compiere un lungo e doloroso viaggio da Arlington a Cincinnati.
Sarà proprio il viaggio a permettere a Miss Isabelle di aprire il suo cuore a Dorrie, narrandole la storia della sua giovinezza e del suo primo amore.

Io non amo troppe le storie d'amore, ma la forza e la tenacia con cui Miss Isabelle ha saputo far fronte agli ostacoli mi ha catturata fin dalle prime pagine. Chilometro dopo chilometro impariamo a conoscerne la famiglia e veniamo messi a corrente della relazione proibita della quale fu protagonista, mettendo a repentaglio la propria vita e sfidando la retrogada società del tempo. Parte del romanzo è infatti incentrato sul razzismo che serpeggiava tra gli anni '30 e '40 negli Stati Uniti.
Tuttavia non c'è niente di melenso nel racconto dell'anziana, anzi, le sue parole sono illuminanti per Dorrie e contribuiscono a sanare il burrascoso rapporto che la donna intrattiene con il figlio e, soprattutto, con sè stessa. 

Ho trovato molto più coinvolgenti i capitoli narrati da Miss Isabelle, forse anche a causa del mio interesse per la questione razziale di quegli anni, ma la lettura non ne risente e scorre veloce, tenendo desto l'interesse del lettore. Ho apprezzato i colpi di scena, a mio avviso mai scontati e in almeno un paio di occasioni davvero commoventi. Sento tanto parlare di quanto sia commovente Colpa delle stelle (che sto leggendo, trovandolo noioso), ma l'opera prima della Kibler riesce tranquillamente a far breccia nel cuore e nei sentimenti del lettore. Di sicuro acquisterò anche i prossimi libri dell'autrice.


2 commenti:

  1. Mi ispira moltissimo questo romanzo e d'accordo con te su Colpa delle stelle...io gli ho dato tre stelline non trovandolo nemmeno emozionante come descritto da chiunque... O.o l'adolescenza l'ho abbandonata da un po' XD

    RispondiElimina
  2. Si si, su Colpa delle stelle è meglio stendere un velo pietoso...anzi un piumone!! XDXD
    Tra la notte e il cuore è carino, diversamente dal romanzo di Green ha saputo emozionarmi e farmi versare qualche lacrimuccia :)

    RispondiElimina

Per favore lascia un commento :) In alternativa puoi contattarmi via e-mail Grazie!

Ti va di interagire?


Diventa follower!

Seguimi su Facebook

Archivio del blog

Blogroll

Dove acquisto?

Ultimi commenti



I visitatori