26 ottobre 2014

[Recensione] La ballata di Jonny Valentine (Teddy Wayne): Il lato oscuro del successo

Recensione in fase di revisione

La ballata di Jonny Valentine  di Teddy WayneLa ballata di Jonny Valentine

di Teddy Wayne

Titolo originale: The love song of Jonny Valentine
Pubblicato da: Minimum Fax il 30 Aprile 2014
Genere: fiction & letteratura
Pagine: 402
Acquistabile su: Amazon
Voto:








Sinossi

Il protagonista di questo romanzo si chiama Jonny Valentine, ha undici anni ed è già una popstar: scoperto da una major discografica grazie ai filmati postati dalla madre su YouTube, ha già all'attivo un disco e un tour di strabiliante successo, e con le sue canzoni d'amore ha conquistato milioni di preadolescenti americane. Ma ora è nel bel mezzo di una nuova tournée, e i problemi non mancano: il nuovo album sta vendendo meno del previsto, la mamma-manager è sempre più tesa per lo stress, i piani del suo ufficio stampa diventano sempre più spietati e suo padre, che aveva fatto perdere le tracce da anni, sta cercando di rimettersi in contatto con lui. Man mano che si avvicina la data del fatidico concerto al Madison Square Garden in cui dovrà giocarsi tutto, chi aiuterà Jonny a non crollare sotto il peso dell'ansia da prestazione e della solitudine? Narrato in prima persona dal protagonista con una voce che mescola l'ingenuità dell'infanzia al più brutale gergo del marketing mediatico, questo romanzo è una satira graffiante del mondo dello spettacolo e della celebrity culture.


La mia opinione

La ballata di Jonny Valentine  di Teddy Wayne
La ballata di Jonny Valentine ha attirato la mia attenzione bruciandomi la retina grazie alla sua copertina con effetto semi-stroboscopico. Una volta riacquistata la vista sono stata colpita dal titolo (per una volta traduzione letterale dall'inglese, grazie Minimum Fax!) e dalla trama, una ventata di novità nonchè ennesima lettura più che soddisfacente grazie a questa casa editrice.

Jonny Valentine ha appena 11 anni, un bambino, eppure la sua vita è scandita da decine di concerti, sound-check ed interviste. La sua giovane esistenza è prepotentemente cambiata quando sua madre ha diffuso alcuni sui video su YouTube, semplice ma efficace modo per far conoscere il proprio bambino prodigio e la sua innata voce d'angelo. E così, nel giro di poco tempo, la vita di entrambi viene posta sotto ai riflettori nonchè ai flash dei paparazzi. Jonny diventa famoso, l'idolo delle ragazzine, novello Justin Bieber cui vengono imposti pesanti doveri e limitazioni da parte dello staff e della madre (ora sua manager). Ogni giorno la stessa storia: niente internet o cellulare, assolutamente niente cibi che possano far lievitare il peso, ginnastica obbligatoria, tour estenuanti, e ben poca libertà decisionale. Come se non bastasse, Jonny è seguito da un'insegnante privata e non conosce alcun ragazzino della sua età, avendo perso anche il proprio migliore amico nel momento in cui la fama ha bussato alla sua porta. Insomma, una vita stressante e non sempre tutta rose e fiori come forse si è portati a credere.

Attraverso le parole di Jonny, narratore pre-adolescente, veniamo a stretto contatto con il lato oscuro del successo, applicato in questo caso a bambini costretti a vivere la propria infanzia tra tour bus e sterili camere d'hotel. Man mano che si sfogliano le pagine è facile rendersi conto di come Jonny faccia fatica a vestire i panni del precoce sciupafemmine che la casa discografica ha voluto cucirgli addosso. Sin dalla più tenera età Jonny ha cantato di cuori infranti e ragazze, sebbene abbia trascorso ogni sua serata chiuso in hotel tra consolle e videogiochi, mentre la madre si godeva serate in compagnia. Pian piano ci si rende conto di come la vita di Jonny sia una campana di vetro abitata da un marionetta creata a tavolino, i cui fili sono maneggiati ad arte dalla propria genitrice. Una vita condizionata sotto ogni aspetto, sia dal punto di vista musicale che personale (le finte storie d'amore pianificate a tavolino dai discografici e poi paparazzata come sul set di un fotoromanzo oppure l'obbligo di indossare un cappellino con visiera diverso per ogni tappa del tour).

La ballata di Jonny Valentine  di Teddy Wayne
Sin dalle prime pagine non  ho potuto fare a meno di tracciare un parallelo tra Justin Bieber e Jonny Valentine, anzi, a mio avviso Teddy Wayne deve aver tratto ispirazione proprio dalla vita del giovane artista canadese. Proprio come Bieber, presto anche Jonny inizierà a manifestare una sorta di devianza rispetto al comportamento da "ragazzo della porta accanto" mantenuto quale facciata pubblicitaria voluta dalla casa discografica. L'eccesso di regole cui attenersi e la solitudine più volte lamentata da Jonny lo porteranno dunque ad abbracciare uno stile di vita più "trasgressivo" e ad allontanarsi almeno in parte dalle cure ossessive della madre.

A fare da sfondo, la ricerca del padre improvvisamente uscito dalla sua vita ed improvvisamente ricomparso sui forum online dedicati al piccolo artista.

La ballata di Jonny Valentine si legge tutto d'un fiato e nonostante la lunghezza (circa 400 pagine) non risulta mai noioso. La storia raccontata dal protagonista è indubbiamente amara, una vera e propria caustica satira sul mondo dello spettacolo, avvincente e capace di catalizzare la vostra attenzione dalla prima all'ultima pagina. Un romanzo che vi consiglio vivamente :)





La ballata di Jonny Valentine  di Teddy Wayne
Nato e cresciuto a New York nel 1979, Teddy Wayne è anche autore di Kapitoil e sta attualmente lavorando al suo terzo romanzo la cui uscita è prevista per il 2016. Wayne scrive per il New York Time, GQ, McSweeney's ed altre pubblicazioni. Ha vinto numerosi premi, tra cui il Whiting Writers' Award. La ballata di Jonny Valentine ha ricevuto numerose recensioni positive dalla critica.

Sito Ufficiale:
Teddy Wayne.com
Facebook:
Teddy Wayne Author
Twitter:
TeddyWayne1999
Goodreads:
Teddy Wany


Assaggio del libro: http://www.minimumfax.com/upload/files/sotterranei/177_assaggio_teddy_wayne.pdf

0 commenti:

Posta un commento

Per favore lascia un commento :) In alternativa puoi contattarmi via e-mail Grazie!

Ti va di interagire?


Diventa follower!

Seguimi su Facebook

Archivio del blog

Blogroll

Dove acquisto?

Ultimi commenti



I visitatori