19 gennaio 2014

Anteprima: L'atelier dei miracoli di Valérie Tong Cuong

Buonasera a tutti i visitatori del blog! innanzitutto vorrei ringraziare le prime ragazze che si sono iscritte al Book Linky Party e che hanno provveduto a pubblicizzarlo sui propri blog: grazie di cuore ragazze <3 spero che questa iniziativa abbia successo :) vi ricordo che ho creato anche una challenge dedicata ai libri di un certo spessore, ovvero i libri ciccioni :) vi va di partecipare? mi farebbe davvero tanto piacere, inoltre potrete consigliare letture a seconda dei livelli di partecipazione, fatevi avanti!!

Ma procediamo oltre, oggi vi vorrei parlare di un romanzo in particolare...

L'atelier dei miracoli

E' questo il titolo di un romanzo che mi è stato inviato da Ibs grazie ad un contest organizzato dalla casa editrice Salani, che ringrazio per l'opportunità.

http://amzn.to/LD2GBb
Il libro è stato scritto da Valérie Tong Cuong, autrice che ancora non conoscevo. Valérie è nata in una banlieue parigina e, a seguito di un'adolescenza piuttosto caotica, ha intrapreso gli studi di letteratura e di scienze politiche. Dopo otto anni trascorsi a lavorare nell'ambito della comunicazione, l'autrice ha lasciato tutto per dedicarsi alla scrittura ed alla musica (scrive e canta per una bandpop-rock indipendente: Quark).
I suoi romanzi sono stati tradotti in 16 lingue e molte sue novelle sono state pubblicate su numerose riviste.
E' sposata ed è mamma di tre figli.

Ho iniziato a leggere le prime pagine di L'atelier dei miracoli poco dopo aver scartato il pacchetto e, vi giuro, non sono riuscita a smettere. Ormai mi manca poco per terminarlo, ma volevo consigliarvelo. Questa la trama:

http://amzn.to/LD2GBbCi sono momenti, nella vita di una persona, in cui ti sembra che nulla vada come deve andare. Eppure anche in questi momenti rimane, sottile come un velo, un’insopprimibile voglia di felicità, la sensazione di avere comunque il diritto a una porzione di serenità, la speranza lieve ma tenace di trovare, là fuori, qualcuno che possa aiutarti. Così accade anche ai protagonisti di questo romanzo, due donne e un uomo in crisi, ai quali un incontro fortuito sembra aprire uno squarcio nel buio… È vero, la salvezza può arrivare nelle maniere e dalle persone più impensate, e il confronto con i propri fantasmi e con lo spregiudicato Jean, che aiuta le persone in crisi nel suo Atelier dei miracoli, potrà aiutare Mariette, Millie e Mike a risollevarsi. Ma quanto si mescolano, nella vita reale, il Bene e il Male? Dov’è il confine? Chi non ha mai incontrato una persona che ci aiuta ma, al tempo stesso, ci manipola?
Un romanzo sulla complessità dei rapporti umani, sull’altruismo disinteressato, ma anche su ciò che ciascuno di noi possiede, e che appare quando la nostra vita prende una direzione inaspettata

Ogni capitolo del romanzo è narrato in prima persona da uno dei tre personaggi principali:

Mike, un senzatetto costretto a vivere di espedienti. La sua casa? i gradini di un palazzo, luogo conteso con altre anime alla deriva.
Mariette, insegnante di scuola media in costante combutta con i propri studenti e vittima di un matrimonio ormai giunto al capolinea.
Millie, ragazza che sembra essersi ormai consacrata alla solitudine, all'invisibilità, ad una vita mai vissuta.

La vita è stata dura con Mike, Mariette e Mille, ma proprio i tre si trovano a dover fronteggiare l'ennesimo problema, ecco spuntare Jean. Jean gestisce l'Atelier dei miracoli e sembra voglia fornire il proprio disinteressato aiuto a chiunque -come loro- si trovi in difficoltà. Ma cosa si nasconde in realtà dietro a questa figura, improvvisamente apparsa nelle loro vite?

Il libro scorre, le pagine scivolano via una dopo l'altra grazie alla scrittura fluida dell'autrice. La Tong Cuong con questo breve romanzo regala un piccolo messaggio di speranza, un rimedio per l'anima, un libro capace di fare del bene, proprio come avevamo discusso insieme poco tempo fa. Insomma, un libro terapeutico che in poco tempo ha saputo conquistarmi e che, indubbiamente, rileggerò e consiglierò. Il libro è in uscita il 23 Gennaio 2014.

In una sola parola: delizioso.


0 commenti:

Posta un commento

Per favore lascia un commento :) In alternativa puoi contattarmi via e-mail Grazie!

Ti va di interagire?


Diventa follower!

Seguimi su Facebook

Archivio del blog

Blogroll

Dove acquisto?

Ultimi commenti



I visitatori