11 dicembre 2013

Suggerimenti: 15 libri da regalare a Natale 2013


Carissimi, Natale si avvicina e per noi lettori è giunta l'ora di inviare la letterina a Babbo Natale! nel mio caso la letterina è più che altro una lista della spesa che dovrò limare a fondo, ma si tratta di dettagli :)
Nel caso aveste problemi riguardo ai libri da regalare a Natale (o da farvi regalare!), ho pensato di proporvi quella che è la mia personalissima wishlist per le feste. Spero che in un qualche modo possa esservi utile. Intanto vi auguro un felice shopping natalizio :)

Ecco di seguito elencati i libri che più vorrei ricevere quest'anno. Ho evitato di elencarvi Lemony Snicket perchè si tratta di numerosi libri, il cui acquisto mi è stato consigliato unicamente in lingua inglese :)



http://amzn.to/1gq72bl

1) Wildwood - I segreti del bosco proibito (Colin Meloy)

Scritto da Colin Meloy, frontman della band The Decemberists, si tratta di una fiaba per ragazzi con splendide illustrazioni di Carson Ellis (quest'ultimo ha collaborato anche con Lemony Snicket). Le vicende ruotano attorno a Prue McKeel, intrepida ragazzina alla ricerca del fratellino rapito all'improvviso da uno stormo di corvi. La nostra protagonista dovrà addentrarsi nei segreti della Landa Impenetrabile, un fitto bosco in cui nessuno ha mai osato addentrarsi. Prue affronterà animali parlanti, mistici e maghi dalle sconosciute intenzioni. Di questo romanzo esiste anche un seguito intitolato "Wildwood - Nelle profondità del bosco proibito", a quanto dicono ancora più appassionante del primo volume




http://amzn.to/IG794d

2) Jonathan Strange & il Signor Norrell (Susanna Clarke)

Un romanzo consigliato dal mio docente di letteratura per l'infanzia che lo ha ripetutamente lodato all'interno del suo libro "Infanzia e mondi fantastici" (che vi straconsiglio per l'analisi fornita sull'universo letterario infantile). Si tratta di un fantasy definito tra i migliori mai scritti, dotato di una trama originale e di uno humour irresistibile. Se avete letto la "Trilogia di Bartimeus", anche in questo caso vi ritroverete di fronte ad esilaranti note a fondo pagina. Magie e profezie prendono vita nell'Inghilterra di inizio Ottocento. Sicuramente da provare, soprattutto per chi voglia addentrarsi per la prima volta nell'universo fantasy.




http://amzn.to/19ifaq5

3) Il dandy della reggenza (Georgette Heyer)

Mi è stato detto che la casa editrice AstoMiss Julia dice la suaria con i suoi titoli è una vera e propria garanzia. Dopo aver letto "Miss Julia dice la sua" non posso che fidarmi ed immergermi tra le pagine di questo romanzo. I fratelli Taverner sono rimasti orfani e si recano a conoscere il proprio tutore che, con enorme sorpresa, si rivela essere il dandy più affascinante ed insopportabile di tutta Londra. Sebbene inizialmente le cose sembrino andare per il meglio (i due vengono introdotti nella società e forniti di una nuova dimora), a poco a poco Judith e Peregrine Taverner assisteranno a strani eventi. Che ci sia lo zampino del proprio tutore Julian Worth?
La trama mi sembra semplice ma interessante al tempo stesso, inoltre a suo tempo scrissi la mia tesina di maturità proprio su Lord Brummel, Oscar Wilde ed altri famosi dandy.



http://amzn.to/IG7gg0

4) Marjorie Morningstar - Sotto una coperta di stelle (Herman Wouk)

Di questo libro mi attrae tutto. La copertina, il titolo, la trama nonchè il formato (non amo i libri con la copertina rigida). Le vicende ruotano attorno alla vita di Marjorie, ragazza figlia di genitori facoltosi che per lei sognano un futuro nei salotti dell'altà società. Evidentemente non hanno fatto i conti con i sogni di Marjorie, ragazza ribelle il cui più grande desiderio è quello di diventare un'attrice e recitare nella Brodway degli anni '30. Dopo essersi iscritta ad un corso di teatro, Marjorie inizia a frequentare l'ambiente bohémien di quel periodo e si invaghisce di Noel Airman, un talentuoso quanto sfuggente drammaturgo. Da New York a Parigi, Marjorie si lancerà alla ricerca del suo uomo e del successo. Insomma, una storia piuttosto semplice che però mi attrae irrimediabilmente.



http://amzn.to/1gq7iHp

5) The death of bees (Lisa O' Donnell)

Di questo libro vi avevo già parlato diverso tempo fa per la rubrica "Over there - The death of bees". Si tratta di un libro in lingua, non ancora uscito in Italia. Ecco, diciamo che ho atteso un annetto nella speranza che venisse tradotto anche in italiano, dopodichè ho dovuto rinunciare. Il romanzo si sviluppa come una sorta di diario narrato dalle sorelle Marnie e Nelly. "Oggi è la vigilia di Natale. Oggi compio quindici anni. Oggi ho seppellito i miei genitori nel cortile dietro casa. Nessuno dei due era amato". Queste sono le prime parole con le quali l'autrice da inizio al romanzo. Rimaste sole, le due ragazze vengono prese sotto l'ala protettrice dell'ambiguo vicino di casa, Gene. Marnie e Nelly hanno davvero bisogno di lui? oppure è lo stesso Gene ad aver bisogno delle due ragazze?



http://amzn.to/1gq7mXJ

6) Bloodsong (Allen Ginsberg)

A quanto pare quest'oggi Daniel Radcliffe regna sovrano nei miei post. Bloodsong non è un vero e proprio romanzo, quanto piuttosto una raccolta di brani tratti dai diari giovanili dell'autore. Al loro interno, Ginsberg si sofferma in modo particolare sull'amicizia che nel 1943 nacque tra tre giovani: lo stesso autore, Kerouac, Burroughs e Carr, lo studente che li fece incontrare. A suo tempo Carr venne accusato dell'omicidio di un amico di infanzia di Burroughs, il quale fu a sua volta arrestato come sospetto e complice (insieme a Kerouac). 




http://amzn.to/1gq7mH9

7) Una buona scuola (Richard Yates)

Purtroppo non ho ancora avuto modo di conoscere Richard Yates, ma sono rimasta affascinata da come ne ha parlato la simpaticissima Ilenia Zodiaco all'interno del suo canale YouTube. Tra i tanti titoli a mia disposizione, ho optato per questo romanzo ambientato nell'America alle soglie della seconda guerra mondiale. Come forse saprete, adoro i romanzi che si svolgono all'interno dei college e questo non poteva assolutamente sfuggirmi. Yates racconta le vicende di studenti e professori, personaggi tormentati alle prese con svariati problemi e con lo spettro della chiamata alle armi che aleggia sulle proprie spalle.



http://amzn.to/1gq7t5x

8) Il signore degli orfani (Adam Johnson)

Anche in questo caso ringrazio Ilenia per il consiglio. Ho ssentito parlare molto bene di questo romanzo che si svolge nella Corea del Nord. Adam Johnson ci proietta all'interno della dittatura coreana e lo fa con una notevole capacità narrativa che gli è valsa il premio Pulitzer. Un romanzo definito scioccante, capace di far riflettere su una delle dittature più isolate del mondo. Non voglio lasciarmi influenzare da alcuni commenti negativi trovati in rete, preferisco essere io stessa a giudicare (anche perchè il mio romanzo preferito ottiene sempre recensioni deludenti, se dessi loro ascolto mi sarei persa un gioiellino che da anni rileggo sempre con piacere).



http://amzn.to/1gq7uGL

9) Espiazione (Ian McEwan)

Non credo ci sia bisogno di spiegazioni, volevo leggerlo da un pezzo e credo sia finalmente giunta l'ora di affrontare il capolavoro di McEwan. Anche in questo caso le recensioni negative sono davvero tante, eppure sento il bisogno di leggerlo. Si tratta di una storia tragica incentrata su ciò che può scaturire dall'immaginazione di una ragazzina di appena dodici anni, testimone di vicende non ancora alla sua portata. Inutile dire che alla lettura farò seguire la visione del film.





http://amzn.to/19ifCVo

10) Il ballo (Iréne Némirovsky)

Diamo inizio alla mia ricerca dei classici, perchè ne ho bisogno. Questo romanzo è finito sulla mia wishlist grazie ai consigli di un'amica (ciao Irene!). Si tratta del mio primo assaggio per quanto riguarda questa autrice, anche perchè devo confessare che tutte le sue opere mi hanno incuriosita e potrei finire per acquistarle entro breve tempo. ll romanzo descrive la dolorosa adolescenza di Antoniette, quattordicenne in perenne conflitto con l'arcigna madre. Un po' come nel romanzo di Herman Wouk, assistiamo allo scontro tra una madre borghese/conformista e la figlia sognatrice e ribelle. 




http://amzn.to/1gq7B4R

11) Appunti di un giovane medico (Michail Bulgakov)

Lo aspettavo da tantissimo tempo! probabilmente avrete visto la serie TV interpretata da Daniel Radcliffe e tratta appunto da questo romanzo. Al termine della visione sono corsa ad acquistare il libro, trovandolo unicamente in inglese. Si tratta del diario di un giovane medico costretto a svolgere la propria professione in un piccolissimo ospedale sperduto nella campagna russa. Non posso consigliarvi il romanzo in quanto devo ancora leggerlo, ma vi invito a vedere la serie televisiva, davvero ben realizzata e con un Radcliffe in splendida forma.




http://amzn.to/1gq7Fld

12) La foresta (Joe Lansdale)

Jack Parker ha appena perso i propri genitori a causa di un'epidemia di vaiolo. A seguito di questa tragedia decide di trasferirsi in Kansas, ma sulla strada viene aggredito da una banda di malviventi che uccidono il nonno e rapiscono la sorella minore Lula (sfigatello questo personaggio, no?). Jack non si da per vinto e si precipita alla ricerca della sorella, guidato dalla sete di vendetta. Ad accompagnarlo un gruppo di cacciatori di teste tra i più improbabili: un nano colto e dotato di una mira infallibile, un uomo di colore che si guadagna da vivere scavando fosse, una giovane prostituta ed uno sceriffo il cui corpo è interamente ricoperto da cicatrici. Un viaggio nell'America del '900, molto simile a quella dei giorni nostri. Di Lansdale possiedo anche Mucho Mojo, attualmente sul mio comodino in attesa di essere letto. 



http://amzn.to/1bEV1Lu

13) La felicità domestica (Lev Tolstoj)

Un altro classico. Ho divorato Anna Karenina in pochi giorni e sono curiosa di provare altre opere di Tolstoj. Questo romanzo fu scritto a 32 anni e si sofferma su temi che poi verranno ripresi anche nelle successive opere di questo autore. Le difficoltà affrontate dalle coppie ed i mutamenti cui vanno incontro i rapporti coniugali, le incomprensioni, l'indifferenza fino al vero e proprio distacco. Di Tolstoj possiedo anche La sonata a Kreutzer, appena trovato in mezzo ai libri di mia madre (che bello vivere in una famiglia di lettori!).





http://amzn.to/IG7MuB

14) Rock Springs (Richard Ford)

Altro autore consigliato da Ilenia Zodiaco e da me subito annotato. Si tratta di una serie di racconti ambientati nel Montana più freddo ed inospitale. L'autore ritrae i suoi protagonisti cogliendoli nell'istante esatto in cui questi si troveranno a dover fronteggiare un momento
 decisivo delle proprie vite. A quanto mi è stato detto si tratta di uno dei romanzi miglioridi questo autore.






http://amzn.to/18DJDyv

15) Un angolo di paradiso (C.J. Box)

Un libro del quale ho tanto sentito parlare e che ho intenzione di regalare a mia madre. I due fratelli Annie e Williams si recano all'aperto per pescare e divengono involontariamente testimoni di un omicidio. Sfortunatamente uno degli uomini coinvolti si accorge della presenza dei due ragazzini ed immediatamente scatta una caccia che mette a repentaglio la vita dell'intera famiglia. Incapaci di fidarsi della comunità in cui vivono, Annie e Williams potranno fare affidamento unicamente su Jess Rawlins,  un vecchio cowboy deciso a schierarsi dalla loro parte per riportare giustizia in questo angolo di paradiso sperduto nell'Idaho del Nord.


E voi quali libri avete intenzione di regalare o farvi regalare? fatemelo sapere commentando questo post :)

2 commenti:

  1. oltre ai i tantissimi romanzi in commercio in Italia si può regalare a Natale qualcosa di alternativo, comunque utile e pratico, come un Manuale di auto-aiuto per fare una concreta prevenzione "fai-da-te" (con prescrizioni, consigli, esercizi domestici e tanti test psicologici) allo scopo di evitare patologie e "vivere più a lungo e meglio": Quindi regalo "benessere"!
    Una delle tante ideee possibili è il libro strenna, patrocinato dal club UNESCO, che recentemente è tra i più venduti attraverso i canali del web. Si tratta de: Il manuale pratico del benessere, Ipertesto editore.

    RispondiElimina
  2. oltre ai i tantissimi romanzi in commercio in Italia si può regalare a Natale qualcosa di alternativo, comunque utile e pratico, come un Manuale di auto-aiuto per fare una concreta prevenzione "fai-da-te" (con prescrizioni, consigli, esercizi domestici e tanti test psicologici) allo scopo di evitare patologie e "vivere più a lungo e meglio": Quindi regalo "benessere"!
    Una delle tante ideee possibili è il libro strenna, patrocinato dal club UNESCO, che recentemente è tra i più venduti attraverso i canali del web. Si tratta de: Il manuale pratico del benessere, Ipertesto editore.

    RispondiElimina

Per favore lascia un commento :) In alternativa puoi contattarmi via e-mail Grazie!

Ti va di interagire?


Diventa follower!

Seguimi su Facebook

Archivio del blog

Blogroll

Dove acquisto?

Ultimi commenti



I visitatori