6 novembre 2013

Recensione: Cometa sull'Annapurna (Simone Moro)

http://amzn.to/1c7k3B0
Titolo: Cometa sull'Annapurna
Autore: Simone Moro
Editore: Corbaccio
Pagine: 166
Prezzo: € 16,90 (ebook a 13,99)


Il mio voto



Simone Moro in questo libro racconta la spedizione sull'Annapurna del 1997 che è costata la vita ai suoi due compagni di cordata e che lo ha visto "miracolosamente" sopravvissuto alla valanga che ha ucciso gli altri e che lo ha fatto volare 800 metri. E così parte dalla sua infanzia e cerca di spiegare come mai ha fatto della montagna il suo mestiere, perché scalare è la sua vita, e che cosa significhi per lui raggiungere la vetta. Ci racconta le sue esperienze, le sue paure, i suoi dubbi e la grande indimenticabile amiciziatra lui e Anatoli Boukreev, il grande alpinista russo.

La mia opinione


Io non amo la montagna in generale, probabilmente perchè soffro di vertigini sin da qualche centimetro di altezza. Però ricordo ancora la prima volta che ho visto le Dolomiti, così diverse dalle "presunte" montagne che si trovano dalle mie parti. La montagna è, che ci piaccia o meno, uno degli spettacoli più incredibili della grandiosità della natura. Posso solo immaginare cosa debba essere il panorama della terra visto dalla vetta delle cime più alte del pianeta, di quanto possa rivelarsi infinitesimale tutto il resto.

Detto questo, come sono arrivata a questo libro?

L'autore, Simone Moro
La colpa, o il merito, è tutto di una intervista televisiva all'autore Simone Moro. Moro è uno dei più famosi e quotati alpinisti del mondo che per me, ca va sans dire, era un emerito sconosciuto. 
Le mie informazioni su questo sport e sui suoi più celebri praticanti si fermano allo slogan "Altissima, Purissima, etc.." di Messner.

Qualcosa però mi aveva colpita di questo personaggio. Innanzi tutto il fatto che lui, le montagne, le scala in pieno inverno. Mentre gli altri di solito attendono il disgelo e la bella stagione, Moro ed i suoi compagni di avventura scelgono di partire quando la violenza della stagione fredda è al suo apice e le temperature raramente superano i -20 gradi.

Il mio primo pensiero è stato: Ma perchè??!! Perchè ogni giorno questi sportivi mettono a rischio la propria vita per un attimo di gloria in cima ad una montagna? 

Quale approccio migliore di un libro per cercare di capire le loro motivazioni?

Ed ecco che sono arrivata a Cometa sull'Annapurna, un testo breve ma intenso e sopratutto senza alcuna
http://amzn.to/1c7k3B0
pretesa. A tratti l'ho trovato forse troppo tecnico per chi, come me, non capisce nulla di corde, chiodi, canaloni etc.

Cometa sull'Annapurna è un bellissimo testo sull'alpinismo estremo ma è soprattutto, prima di ogni altra cosa, la storia di una grande amicizia fatta di poche parole ma che riesce a toccarti l'anima in pochissimo tempo.

Io conoscevo già il triste finale della storia, ed in più lo rivela lo stesso Simone Moro all'inizio del libro, ma nonostante questo ho letto il testo tutto di un fiato.

Giunta alla fine, non posso certo dire di aver capito il perchè di certe scelte, ma quello che Cometa sull'Annapurna mi ha lasciato è un messaggio che consiglio a tutti di cercare.

 photo FirmaSteHale_zps4b009073.png
 

0 commenti:

Posta un commento

Per favore lascia un commento :) In alternativa puoi contattarmi via e-mail Grazie!

Ti va di interagire?


Diventa follower!

Seguimi su Facebook

Archivio del blog

Blogroll

Dove acquisto?

Ultimi commenti



I visitatori