20 agosto 2013

Interviste: Teresa Di Gaetano, La Sabbia delle Streghe: Yinger e l'Antico Tomo (Lady Draculia)

Buongiorno Amici!
E' con molto piacere che Il Profumo Delle Pagine Stampate vi presenta una nuovissima rubrica dedicata alle interviste letterarie! Ci sono moltissimi autori che vale la pena di conoscere e altrettanti libri che meritano d'essere tenuti in considerazione, che ne dite: siete con noi in questa bella avventura?
 

Oggi vi parleremo di Teresa di Gaetano, diplomata in Giornalismo Radiotelevisivo ed è giornalista dal 2004. Ha collaborato per diverse testate giornalistiche locali, partecipando anche a due concorsi giornalistici che ha vinto.  Per due anni ha frequentato un corso di giornalismo a Roma, conseguendo il titolo in “Laboratorio di giornalismo e tecniche audiovisive” avendo come insegnanti le migliori firme del giornalismo italiano, quindi giornalisti dalla Rai a La Repubblica, dal Corriere della sera a La7. Ha partecipato a diversi premi letterari, segnalata più volte, alcuni dei suoi racconti sono apparsi nelle antologie dei premi. Ha altresì scritto cinque libri, tra questi ricordiamo La sabbia delle streghe – La leggenda di Primrose (Butterfly edizioni) e il breve romanzo rosa Senza di te (Butterfly edizioni). Ha frequentato un corso di sceneggiatura e scrittura creativa dove suoi insegnanti sono stati diversi professionisti del settore (tra questi ad es. il giallista Salvo Toscano) e, nell’ambito di questo corso, ha svolto uno stage presso la Casa editrice Flaccovio (Palermo). Ha fatto tre livelli di un corso per scrittura on line con la scrittrice Moony Witcher.

Il libro oggetto della nostra intervista è Yinger e l'Antico Tomo della saga "La sabbia delle streghe", autopubblicato Youcanprint e displonibile su Amazon attualmente in formato ebook a 0,97€.
Yinger è una maga dueng, un scuola di magia molto particolare. Non può svelare a nessuno il suo segreto, tranne alle persone con le sue stesse capacità. La pena se trasgredisce sarebbe la perdita dei suoi poteri. La rivelazione di chi lei sia realmente e delle regole a cui deve sottostare, le sarà fatta dalla nonna, in punto di morte. Ma questo non sarà l’unico segreto che le verrà svelato, infatti Yinger conoscerà qual è il suo destino: portare il leggendario Antico Tomo ad Akyab per salvare la città.
Riuscirà la ragazza a portare a compimento la sua missione o il temibile Zhoseng glielo impedirà? Scopritelo in questo avvincente romanzo fantasy dal chiaro sapore genuino, dove magia, mistero e amore si intrecciano per dar vita ad un’avventura emozionante.
Consigliato ai giovani e a quegli adulti che amano le storie fantasy per ragazzi.

L'intervista

Ciao Teresa, è un piacere conoscerti! Prima di tutto "Il profumo delle pagine stampate" ti dà il benvenuto! Leggendo la tua biografia ci sentiamo un pochino in imbarazzo: sei una giornalista e noi semplici blogger alle prese con la prima intervista letteraria, sei pronta a sopportarci? :D
Grazie per il benvenuto a tutte voi!!!! Ma no, non dovete sentirvi in imbarazzo, non è il caso! E’ vero sono una giornalista e amo in particolar modo le interviste (sia farle che riceverle), quindi... potete stare davvero tranquille. Sono felice di essere con voi, in vostra compagnia e parlare della mia piccola creatura (il mio libro).
Grazie davvero! Veniamo subito al dunque, il tuo libro è un fantasy che parla di magia e mistero: cosa ti ha ispirata principalmente?
Non so se ci credete, ma tutto è nato grazie ad un semplice GDR (gioco di ruolo) nel quale mi sono cimentata tanto tempo fa. Il gioco si svolgeva in un Forum fantasy. Ho creato la mia scheda-personaggio ed ho iniziato ad interagire con gli altri giocatori. Però dopo l’ho abbandonato per vari impegni. Quindi, il personaggio di Yinger è nato da questa scheda-personaggio. Poi, l’ho ripreso per un’esercitazione di un corso di scrittura creativa che ho svolto on line con la scrittrice Moony Witcher. Certo, per svolgere l’esercitazione ho dovuto cambiare alcune cose. Però ho pensato diciamo di “sfruttare” quello che già avevo creato. Non so, dunque, a chi devo dire grazie. Sicuramente ad entrambi, e cioè sia al GDR sia al corso on line. Senza questi “stimoli” non avrei mai e poi inventato il mio personaggio!
Wow! Ad essere sincera non sono tanto stupita del fatto che da un GDR sia scaturita l'idea di un romanzo completo, anzi! Ho una curiosità da lettrice: quali sono gli autori che sono per te fonte di influenza e/o i tuoi "maestri sacri"? 
Leggo un po’ di tutto. Diciamo che non mi pongo limiti, anche se non è proprio vero, perché poi i gialli o i thriller non sono tra le mie scelte preferite. Ne ho letti, ma non ci vado pazza. Quindi, più che un autore è il suo libro che mi ispira, non solo la storia, ma anche lo stile. Per la saga de La sabbia delle streghe la fonte primaria è stato il libro “La storia infinita” di Micheal Ende. Ma se ad esempio parlassimo dei miei romanzi d’amore (come Senza di te) mi sono ispirata a Twilight (non a tutta la saga, solo al primo libro). Quindi, per me i veri “modelli” sono i libri, non gli autori. Anche se devo ammettere che per ora sto cercando affannosamente di semplificare la mia scrittura il più possibile, cercando di emulare molto la scrittrice Licia Troisi. Infatti, una cosa che apprezzo molto di questa scrittrice è l’estrema semplicità nella scrittura. Non so se ci sto riuscendo. Personalmente ci sto provando.
Sono certa che riuscirai nel tuo intento! Scrivere, soprattutto di un mondo fantastico, non è cosa semplice. Quali sono state le maggiori difficoltà che hai riscontrato nella stesura di Yinger e l'Antico Tomo?
Il tanto odiato (da me) blocco dello scrittore. Ho dovuto affrontarlo ed è semplicemente stata durissima. Ma quando ho scritto di volata gli ultimi capitoli, non ci credevo nemmeno io, ho pianto. Ho pianto perché mi sono emozionata alla fine, perché sapevo che Yinger mi sarebbe mancata nonostante tutto e soprattutto perché sono riuscita brillantemente a superare l’odiato blocco.
E' un po' come per noi lettori: quando terminiamo un libro che ci ha emozionato sentiamo la nostalgia dei personaggi, come se venisse a mancare un pezzetto del nostro cuore. A me capita sempre! Ad ogni modo, hai frequentato un corso per scrittura online con Moony Witcher alias Roberta Rizzo, nota autrice di romanzi per bambini, anche lei giornalista. Com'è stata questa esperienza?
Ah! Bellissima!!! Non è per vantarmi, ma la scrittrice ha molto elogiato le mie esercitazioni. Oltre che è stato per me un forte stimolo per scrivere. Il fatto che mi abbia elogiata, mi ha riempito di gioia perché in questo mondo della scrittura è davvero difficile riuscire a farsi apprezzare. Vuoi perché siamo in tantissimi a scrivere, vuoi perché i lettori sono fin troppo esigenti... beh... fatto sta che mi ha dato la carica per continuare a crederci nel mio piccolo grande sogno...

E' vero, io sono la prima ad avere giudizi molto severi su ciò che leggo. Sempre più spesso ci imbattiamo in libri autopubblicati e ancora più sovente tali romanzi sono estremamente belli. Te la senti di dire qualcosa a tutti coloro che sognano di pubblicare una loro "creatura"?
Sì... è vero. Ma posso capire il perché del loro gesto, e cioè di auto pubblicarsi. Puoi gestire ogni cosa tu, come vuoi, senza sottostare a niente. Ed è un grande vantaggio. Dall’altro c’è sempre la difficoltà di farsi conoscere, ma questo è un problema comune. I miei consigli sono questi: scrivere sempre per tenersi in allenamento, leggere molto perché chi ci ha preceduti ne sa sicuramente meglio di noi, credere fermamente nel proprio sogno, e soprattutto non demordere. Siamo in tanti, emergere è difficile, ma non impossibile!
"Nothing's impossible" è il mio motto! Non vogliamo tediarti oltre, ti ringraziamo infinitamente per la disponibilità che ci hai dimostrato e per il sorriso con il quale hai affrontato le nostre semplici domande "alle prime armi". Vuoi lasciarci dicendoci qualcosa riguardo alla splendida saga "La sabbia delle Streghe", una citazione od un "consiglio di lettura"?
Ah! Il mondo de La sabbia delle streghe è un Regno fantasy che partendo dalla principessa Primrose spero vi catturerà con le avventure di altre e diverse eroine. Infatti, la saga continua ancora...

A nome de "Il profumo delle pagine stampate" un grazie di cuore a Teresa per questa bella chiacchierata!

Ai nostri lettori vogliamo ricordare che potete seguire Teresa Di Gaetano ai seguenti link:


3 commenti:

  1. Grazie per avermi ospitata nel vostro blog e per avermi intervistata. Adoro rispondere alle interviste (oltre, naturalmente, a farle). Quindi, è stato per me un vero piacere stare in vostra compagnia. Grazie di vero cuore!!!!

    RispondiElimina
  2. Il piacere è stato tutto nostro :D Grazie per essere stata dei nostri!

    RispondiElimina
  3. E' stato un piacere averti ospitata sul nostro blog. Ho trovato molto interessante leggere come è nata l'ispirazione per il tuo romanzo :)

    RispondiElimina

Per favore lascia un commento :) In alternativa puoi contattarmi via e-mail Grazie!

Ti va di interagire?


Diventa follower!

Seguimi su Facebook

Archivio del blog

Blogroll

Dove acquisto?

Ultimi commenti



I visitatori